Agnello alla cacciatora

Ingredienti per 4 persone:
1,2kg di agnello già pulito
5 filetti d’acciuga
150ml di vino bianco
1/2 bicchiere di vino bianco
2 spicchi d’aglio
15-20gr di capperi
rosmarino
farina
aceto
sale e pepe
olio extreavergine di oliva

Come prima cosa verificate se la carne ha bisogno di essere pulita da eventuali grassi e pelle senza però togliere tutto: il grasso nella carne serve per renderla sapida e morbida quindi non toglietene troppo. Tagliate l’agnello in pezzi di 2-3cm di lato (foto1) e tenetelo da parte.
Nel frattempo con gli eventuali scarti della carne (ossa, grassi e pelle) potete fare un brodo che vi servirà in seguito. In acqua fredda mettete quindi gli scarti, una cipolla, una carota e una  costa di sedano e portate a lenta ebollizione, utilizzerete questo brodo di agnello per portare a termine la cottura. Di tanto in tanto con una schiumarola dovrete appunto schiumare la superficie.
Preparate intanto un trito fine con i capperi, le acciughe, il rosmarino e  l’aglio spellato e privato dell’anima e tenetelo da parte (foto2).

In una padella scaldate a fuoco non troppo alto uno spicchio di aglio in camicia e un rametto di rosmarina facendo attenzione a non bruciarli.  Quando l’olio sarà insaporito alzate leggermente la fiamma e infarinate i pezzi di carni avendo l’accortezza di eliminare la farina in eccesso (foto3).

Quando l’olio sarà caldo versate in padella la carna e fatela rosolare girandola di tanto in tanto.
Aggiungete ora il trito di capperi, acciughe e mescolate bene, bagnate con il vino bianco e con l’aceto.
Fate cuocere per circa un’ora a fuoco basso. Se avete bisogno bagnate con il brodo.
Quando l’agnello sarà cotto, se il fondo di cottura fosse ancora troppo liquido potete alzare la  fiamma per farlo asciugare un pochino facendo attenzione a non farlo attaccare sul fondo.

Buon appetito

Agnello alla cacciatora

Agnello alla cacciatora

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento