Tacchino d’oriente

Sempre in preda alle botte di fantasia, l’altra sera mi sono deidcato a questo piatto un po’ particolare. Un piatto profumatissimo e speziato.

Ingredienti (per 4 persone):
800gr polpa di tacchino
2 cucchiai di uvetta
curry
peperoncino tritato
cannella
farina
dado granulare
poca acqua
mezza cipolla
olio extra vergine di oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco

Come prima cosa fate rinvenire l’uvetta in una tazza d’acqua calda lasciandola in ammollo per almeno 20 minuti.
Tagliare la cipolla a rondelle sottili e farla imbiondire con olio extra vergine in un tegame  abbastanza grande da poter accogliere in seguito tutta la carne. Nel frattempo prendere la polpa di tacchino e farla a pezzi, passare i pezzi nella farina e, quando la cipolla è pronta, versare i pezzi di carne nel tegame e farli rosolare da tutti i lati. Quando la carne è rosolata fate sfumare col vino bianco.
Scolate bene l’uvetta ed asciugatela con un panno. Tornate al tegame ed aggiungete il curry in polvere secondo i vostri gusti, mescolate bene, aggiungete l’uvetta e la cannella e mescolate ancora con un mestolo di legno.
A questo punto spargete sopra la carne in cottura un misurino di dado granulare vegetale e poi aggiungete uno o due bicchieri di acqua calda e fate in modo che il granulare si sciolga per bene.
Aggiungete il peperoncino tritato finemente, anche questo secondo i vostri gusti, coprite e lasciate cuocere per una ventina di minuti avendo l’accortezza di controllare che il liquido di cottura non si asciughi troppo. Se necessario aggiungete dell’altra acqua ed eventualmente sale.
Assaggiando la salsina che si forma durante la cottura vi rendere conto se è necessario aggiungere altre spezie o sale.

Buon appetito!!!
tacchinoArabo

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento